h4ckarchive v2.2

La nuova risorsa italiana sull’hacking underground

Nuovo nome del blog: t3chb0x

leave a comment »

Il nuovo nome del nostro blog è t3chb0x… Abbiamo anche cambiato indirizzo: http://t3chb0x.wordpress.com 😉

Annunci

Written by TheDevil

18 giugno 2008 at 12:52 am

Pubblicato su Uncategorized

Memristor: la futura memoria RAM?

leave a comment »

Alcuni ricercatori della Hewlett Packard, stanno lavorando ad una tecnologia a dir poco rivoluzionaria dedicata ai personal computer e non solo.

E’ un componente che si chiama Memristor, e mira a sostituire le nostre attuali RAM: infatti può conservare la memoria “temporanea” anche allo spegnimento del PC. Se il progetto verrà introdotto sul mercato i vantaggi di questa tecnologia potranno essere tantissimi: ad esempio potremo completamente dimenticarci di perdite di dati dovute a sbalzi di elettricità o ad improvvise batterie scariche; non dovremo più salvare le nostre applicazioni quando stiamo per spegnere il PC… semplicemente spegnamo tutto, e quando riaccendiamo, troveremo tutto come abbiamo lasciato.

E i vantaggi riflettendoci un attimo, non finiscono qui: avremo più spazio nei case dei nostri computer, più velocità e immediatezza nell’uso… e Memristor non si ferma ai PC, ma sarà applicato anche nei device portatili come ad esempio i nostri cellulari.

Intanto però dovremo continuare ad accontentarci delle nostre RAM che anche loro ogni giorno sono sempre più potenti e ottimizzate… ma speriamo anche che questo progetto sia completato… sarebbe una grande, grandissima innovazione!

Fonte

Written by TheDevil

18 giugno 2008 at 12:32 am

Pubblicato su Other...

NetBios 139

leave a comment »

Uno dei metodi più famosi per connettersi ad indirizzi IP, ovvero “entrare in PC altrui”.

NETBIOS ossia: Network Basic Input/Output System.
Lavora sfruttando la comunicazione tramite la porta 139. Non è altro che un “tool” di Windows che serve a
mettere in grado due o più pc di comunicare tra di loro e costituisce quindi il cuore delle reti LAN.
Originariamente queste reti erano di tipo NetBEUI e sfruttavano NETBIOS tramite l’ausilio dell’ LMHOST.
L’LMHOST è un programmino che funziona come un piccolo server DNS e permette di associare gli indirizzi IP
ai nomi NETBIOS (HOST appunto, ma non solo). Le funzioni del LMHOST sono comunque molteplici e non
riguardano solo NETBIOS.
In pratica all’interno di una rete LAN, se avevo bisogno di rintracciare un pc, non dovevo fare altro che scrivere il
nome dello stesso e tramite LMHOST se era connesso mi avrebbe risposto.
Ora purtroppo a causa della presenza dei ROUTER, in internet questo tipo di chiamata non viene inoltrata.
Resta sempre la possibilità di sfruttare in qualche modo LMHOST
Ogni rete aziendale o non che abbia computer connessi tra di loro anche tramite l’apposita scheda ethernet, e
che sfrutti le reti microsoft deve utilizzare NETBIOS per far si che i file posti dentro ad un pc siano accessibili
da un altro computer della stessa rete e viceversa. Naturalmente perché questa caratteristica sia sfruttabile oltre a NETBIOS serve anche che l’unità, la cartella, il
semplice file sia condiviso.

PARTE 1 IMPOSTARE IL PC X NETBIOS
Per prima cosa devi netbiossare il tuo pc facendo attenzione a non condividere nulla o utilizzare password per risorse condivise (altrimenti saremo noi a fare i coglioni di turno)

per netbiossare devi prima di tutto installare i protocolli compatibile
IPX/SPX e netbios, condvisione file e stampant, client reti microsoft

e spuntare NetBEUI e Accedi alla rete TCP/IP dovrebbe
essere gia spuntato. A questo punto riavvia il sistema, connettiti ad internet con l’account che hai settato come descritto
sopra (naturalmente puoi settare tutte le connessioni che hai per essere usate con NETBIOS).

Riavvia per verificare apri il promt di DOS tramite il “Prompt di MS-DOS”. Digita
questo comando: nbtstat –A <tua IP> e premete INVIO

per verificare cosa condividi fai net view \\<tua IP> + INVIO

PARTE 2 ENTRARE

prima di tutto fai un ping sull’ip della macchina remota alla quale vuoi accedere ping xxx.xxx.xxx.xxx + INVIO (DEVI AVERE L’IP xxx sta per ip) per assicurarti che sia connessa in internet

poi fai nbtstat –A xxx.xxx.xxx.xxx + INVIO per verificare che sia netbiossata infine net view \\xxx.xxx.xxx.xxx +INVIO per vederere quali risorse condivide e inule dire che se hai accesso a questa macchina puoi mettere tutto in condivisione cosi quando ti colleghi da casa hai tutto a disposizione

Nel caso siano invisibili di solito il messaggio di errore dice grosso modo che la risorsa fa parte di una unità
condivisa ma che gli attributi che gli sono stati assegnati non ci consentono di utilizzarla.
L’unica cosa da fare è provare ad aggiungere al momento di impostare la connessione il simbolo $ dopo il
nome della risorsa che presumiamo esista.
Io di solito provo sempre con C$. Se questo funziona, quasi sicuramente vi verrà richiesta una password.
LASCIA PERDERE. Se l’aggiunta del simbolo $ non funziona, LASCIA PERDERE

A questo punto sei pronto per penetrare nel computer specificato. apri una cartella nel menun in altro su strumenti > “Connetti unità di rete” a quel punto in unita metti la lettera che ti interessa e in percorso \\<n° IP>\<nome della risorsa>.

Fonte

Written by TheDevil

18 giugno 2008 at 12:31 am

Pubblicato su Misc. Hacking

Vi ricordate “h4ckarchive security magazine”?

leave a comment »

Vi ricordate?

Beh, i nostri visitatori fedeli che ci seguono da quando siamo nati forse se lo ricorderanno, del magazine di h4ckarchive quando ancora si chiamava h4ckarchive security blog… E da lì, era nato il meglio di ogni mese, in un magazine in formato PDF dal nome omonimo del blog, “h4ckarchive security magazine”.

Come ricordo e ripasso di tutto ciò che era stato scritto, forse parecchia roba è stata riscritta qui, ma molta roba manca… ecco a voi i 3 mesi di aprile, maggio e giugno, del magazine, gli unici 3 usciti, dopo Giugno abbiamo trasferito h4ckarchive altrove, ed è stato chiuso il progetto di continuare il magazine.

Download: http://rapidshare.com/files/122959266/hackarchivemagazine.zip.html

Cit. Se non scriviamo più, comunque non siamo morti…

Written by TheDevil

17 giugno 2008 at 12:01 am

Pubblicato su Other...

Usa i cursori di Vista su XP

with 2 comments

Per installare i cursori di Windows Vista su XP non server nessun programma.Basta scaricare il pacchetto di cursori (Scarica Cursori), scompattare solo i cursori nella seguente direcory: C:\WINDOWS\Cursors,  andare su Start – Pannello di controllo – Mouse – Puntatori ed installarli manualmente uno ad uno. 🙂
cursori

Written by Mervin

31 maggio 2008 at 4:29 am

Pubblicato su Modding

Elimina il cestino dal desktop (XP)

leave a comment »

Ecco una semplice modifica al registro di sistema che serve ad eliminare il cestino dal desktop. Per eliminare il cestino basta cliccare sul file allegato e riavviare il computer.
Rimuovi Cestino

Se invece volete rimettere il cestino al suo posto basta scaricare quest’altra modifica al registro di sistema ed eseguire gli stessi passaggi di prima.
Rimetti Cestino
 

 

Written by Mervin

21 maggio 2008 at 10:57 am

Pubblicato su Modding

Vista VS Crack: Rimuovere KB940510

with 2 comments

La Microsoft da pochi giorni ha rilasciato l’aggiornamento KB940510, che non vi consiglio di installare, a chi possiede una versione di Windows Vista non originale, perchè vi troverà l’exploit (il crack) e vi disattiverà Windows. Io, accidentalmente, l’ho installato su Vista Ultimate SP1, e ho riavviato il PC… Chi l’ha installato e non ha ancora riavviato può rimuoverlo in questo modo:

Dopo l’installazione di KB940510, PRIMA di riavviare il computer (Puoi controllare se il KB 940510 è installato o meno da Aggiornamenti installati su Programmi e funzionalità), ricerca in tutti file “wgaer_m *” con la Ricerca avanzata. Assicurarsi di selezionare tutte le unità, non solo i file indicizzati, e mostrare i file nascosti e di sistema. Potrai vedere probabilmente uno o due file che iniziano con wgaer_m. Elimina tutti i file trovati e riavvia il computer. Al riavvio, Vista funzionerà come prima.

A me è successo che ha trovato il vecchio crack, il Grace Timer, che avevo installato prima che uscisse l’SP1 in cui ho usato l’OEM Bios Crack per crackarlo, quindi non mi è successo niente e su Sistema mi dice che Windows è attivato, quindi l’OEM Bios Crack o Vista Loader Crack non viene trovato dall’exploit, a quanto pare oppure Windows non me l’ha rimosso… comunque sia non mi è stato disattivato… forse sono stato fortunato… boh…

Chi non ha installato questo aggiornamento, non lo installi, e lo nasconda, andando su Programmi e funzonalità -> Windows Update -> Visualizza aggiornamenti disponibili -> Aggiornamento per Windows Vista (KB940510), cliccarci sopra con il tasto destro del mouse e andare su Nascondi aggiornamento.

Written by TheDevil

8 maggio 2008 at 1:12 pm

Pubblicato su Cracking